soluzione pacifica per ARABIA SAUDITA

non ha senso costruire il Tempio Ebraico, se tutti gli ebrei non sono ritornati! e c'é qualcosa che può essere detto, circa il Tempio Ebraico e circa la riunificazione di tutti gli ebrei del mondo! c'è una soluzione pacifica che soltanto la ARABIA SAUDITA può trovare! poi, c'è la soluzione violenta: e per entrambe le soluzioni? io sono pronto!


stefano tripi ] guarda, a questo punto pure il diavolo va meglio nell'occidente delle banche ] ANSWER [ king Israel Unius REI LEVIATHAN ] ma, noi abbiamo il dovere e il diritto di vivere in un mondo senza demoni! Vieni con me nel Regno di Dio a vivere la vita divina dei Figli di Dio in Cristo Gesù Nostro Signore, lui non è una Religione, LUI è la Persona del Verbo Incarnato e Risorto Trionfa Regna e verrà tra 350anni circa a giudicare i vivi e i morti! Credi in quello che Lui ha fatto per te sulla Croce e sarai salvato da tutti i tuoi peccati, la relazione con lui ti aprirà a ricevere: come figlio: la VITA DIVINA di Dio stesso... infatti per tutti passa troppo presto la scena di questo mondo!
king Israel Unius REI LEVIATHAN
https://youtu.be/0ovGZBo8MR0 Mario Albanesi: "Corea, otto su dieci" mi fa pensare a quegli imbecilli del Partito Comunista che dicevano che URSS era il paradiso ed intanto hanno ammazzato decine di milioni di cristiani e dicevano che non è vero! .. anche i nostri soldati italiani: che erano dati per morti, ma in realtà erano vivi e stavano a scavare tunnel tra i ghiacci della Siberia!

Satana Allah JaBullON ] loro non possono sfuggire alla mia presa mortale e voi state tutti per morire: e poi sarete distrutti insieme a tutti i vostri demoni!

==================


tutti noi, nelle poche nozioni di educazione civica che abbiamo ricevuto a scuola e in casa, abbiamo imparato che nella nostra Repubblica i tre poteri dello Stato sono ben distinti e definiti: Legislativo, attribuito al Parlamento (Camera e Senato); Esecutivo (il Governo) e Giudiziario (la Magistratura).
Image

Quel che ti voglio segnalare, e che già abbiamo anticipato sulla nostra pagina facebook (http://www.ilgiornale.it/news/cronache/adozioni-gay-nuovo-ok-tribunale-roma-coppia-donne-1374786.html), è invece l’ulteriore passo che alcuni magistrati stanno forzosamente compiendo legiferando de facto (e dunque, surrogando il Parlamento) in materia di stepchild adoption e dintorni: come cittadini, possiamo accettarlo a cuor leggero?
Firma la petizione di protesta!

L’ennesima sentenza, in cui il tribunale civile di Roma ha riconosciuto la "stepchild adoption", ovvero l’adozione del figlio del partner, ad una coppia di donne, entrambe romane, che hanno avuto una figlia attraverso la fecondazione eterologa. Il 13 marzo scorso, il tribunale civile di Roma ha stabilito che la piccola potrà avere due mamme, riconoscendo anche la mamma non biologica come genitore della bambina: la prima sentenza della Corte di Appello passata in giudicato senza che vi siano stati ricorsi dalla procura. Ancora una volta, si va contro l’Ordine naturale (sancito dalla Costituzione) e si disattende il pensiero dei Padri costituenti.

Quel che aggrava la situazione è che dopo la sentenza del tribunale dei minori di Firenze, però, ancora una volta i giudici hanno sostituito il legislatore. La "stepchild adoption", non è, infatti, contemplata nella legge sulle Unioni Civili (Cirinnà) approvata lo scorso maggio.
Trovi corretto che sia il potere giudiziario a legiferare? Noi preferiamo che siano rispettate le distinte funzioni dei tre Organi: per amore della libertà e della verità, diciamolo insieme ai Presidenti di Senato e Camera e al Ministro della Giustizia!
Firma la petizione di protesta!

Aiutaci in questa campagna di libertà! Diffondi questa mail, fai sottoscrivere la nostra protesta ai tuoi amici; segnala la nostra pagina facebook (https://www.facebook.com/sosragazzi/). E se puoi, facci sentire la tua vicinanza con un sostegno materiale: le buone idee e la difesa dei giovani necessitano anche di mezzi.
Sostieni le attività di SOS Ragazzi!

E grazie anche per il tuo ricordo nella preghiera, e per la tua sempre cortese attenzione: i nostri giovani, che non sono tutti “bamboccioni” (come qualcuno ogni tanto dice) meritano tutto il nostro impegno!

=========
Il caso: due pretesi “papà”, italiani da tempo residenti nel Regno Unito, hanno ottenuto in Italia la trascrizione dei provvedimenti colà emessi (riconoscimento della cittadinanza italiana e del medesimo status e diritti riconosciuti nel Regno Unito) recependo una recente sentenza della Corte di Cassazione sulla trascrivibilità in Italia di un analogo caso italo-spagnolo, col pretesto di ritenere i trattati internazionali al di sopra delle leggi nazionali.

Se neanche la disgraziata legge Cirinnà sulle unioni civili ha legittimato la “stepchild adoption”alcuni i giudici in Italia continuano ad emettere sentenze che di fatto liberalizzano questa opzione.

Compila il form e firma la tua petizione di protesta! Dobbiamo reagire, facendo pervenire il nostro disappunto ai Presidenti di Senato e Camera e al Guardasigilli. Il tuo appoggio e la tua partecipazione alla nostra protesta è fondamentale!
==========
l repentino susseguirsi di pronunciamenti della Magistratura circa questioni attinenti ad adozioni o riconoscimenti di figli da parte di coppie omosessuali, profittando di una pretesa lacuna di legge nel nostro ordinamento, sta minando gravemente la credibilità delle Istituzioni parlamentari del nostro Paese.
Sono a domandarVi un’attenta vigilanza affinché lo spirito che ha animato i Padri costituenti non venga calpestato e travisato da simili decisioni: che siano rispettati dunque i ruoli istituzionali propri ai distinti poteri legislativo e giudiziario, nonché la piena adesione al diritto naturale che illuminò i Costituenti nella stesura della nostra Carta fondamentale.
Con osservanza,
==============
A Sinjar uno dei capitoli di un nuovo conflitto intra-curdo 20.03.2017) Tutti conoscono i curdi come il popolo/nazione più numeroso al mondo senza uno Stato che li riunisca e la colpa viene spesso attribuita all’accordo Sykes-Picot. Forse, però, la ragione di quest’assenza ha anche altre origini.
Probabili discendenti degli antichi Medi, la loro storia è stata una perenne divisione tra varie tribù originarie usate, volta per volta, dai Paesi vicini per farsi la guerra tramite interposta persona. Lo fecero, ad esempio, l'impero ottomano e la Persia e molti curdi si trovarono frequentemente a combattere altri curdi per interessi che non li riguardavano direttamente. Pensando alla loro comprensibile ambizione di voler costituire un unico Stato Curdo (l'inafferrabile Kurdistan, di cui tutti parlano) e mettendo da parte le personali ambizioni dei leader, è oggi difficile comprendere il senso delle lotte intestine, spesso cruente, che ancora attraversano la loro storia recente.
Siria, Turchia: Abbiamo differenze con Russia su curdi e soluzione crisi
L'ultimo degli avvenimenti cui ci riferiamo è lo scontro armato avvenuto pochi giorni orsono attorno alla città di Sinjar, la località salita alla ribalta delle cronache mondiali per la carneficina degli yazidi perpetrata dai feroci miliziani dell'ISIS. Gli yazidi vivono da secoli in quella regione. E praticano una religione sincretica che unisce zarathustrismo, islamismo, ebraismo e cristianesimo. Con i curdi non hanno mai avuto problemi di ordine religioso ma i musulmani più integralisti li hanno sempre guardati con sospetto accusandoli (ingiustamente) di essere adoratori del Diavolo. Dopo la conquista della città da parte dei terroristi e l'uccisione o la riduzione in schiavitù di molti di loro, i restanti avevano costituito una loro milizia che si è battuta a fianco dei Peshmerga iracheni (del Partito Democratico del Kurdistan, PDK) e turchi (del PKK, Partito dei lavoratori del Kurdistan, gruppo giudicato terrorista da molti Governi stranieri e da Ankara) fino alla riconquista di tutto il territorio.

Bandiera dell'Iraq
© AFP 2017/ SAFIN HAMED
Pax irachena, perché la convivenza tra sciiti, curdi e sunniti è l’unica via
Finita la battaglia, nell'area restano tuttora milizie yazide supportate dal PKK, altre, sempre yazide, appoggiate dai curdi del PDK, un'Unità di Mobilitazione Popolare (sciita e considerata vicino all'Iran), peshmerga curdo-iracheni del PDK, soldati turchi, esercito ufficiale iracheno e perfino una base americana. La situazione è evidentemente complessa e si è ulteriormente complicata dopo che i turchi hanno formalmente dichiarato di non tollerare una presenza del PKK nella zona, sia essa diretta o indiretta. Hanno aggiunto di essere pronti a un intervento militare se quelle milizie non se ne andranno immediatamente. Ciò che Ankara teme è che si crei un corridoio che da Sinjar (vicino alla frontiera con la Turchia) arrivi fino ad Aleppo, realizzando così una striscia curda lungo tutto il proprio confine. Tale area potrebbe facilmente trasformarsi in quello Stato curdo-siriano che i turchi vorrebbero evitare a tutti costi perché la sua formazione darebbe altra linfa a un desiderio separatista che già alberga tra i curdi di Turchia. Anche per prevenire future "tentazioni", Ankara ha stabilito una propria base militare vicino a Mosul, pure in territorio iracheno, nonostante le proteste, inascoltate, di Baghdad.
Se, tuttavia, l'esercito turco si muovesse apertamente contro i locali miliziani del PKK, l'esercito iracheno non potrebbe fingere di non vedere e nascerebbe uno scontro aperto tra i due Stati. Inoltre, non si potrebbe escludere che l'Iran, desideroso di fermare le mire egemoniche turche, partecipi a quel conflitto aizzandovi le Unità di Mobilitazione Popolare. Ci troveremmo quindi di fronte a una nuova guerra che, seppur indirettamente, vedrebbe contrapposte Iran e Turchia.

Probabilmente sollecitato dai turchi, anche Barzani, il Presidente del Kurdistan iracheno e del PDK, ha richiesto che il PKK si ritiri dall'area e gli scontri a fuoco degli scorsi giorni tra i Peshmerga curdo-iracheni e quelli curdo-turchi ne sono la naturale conseguenza.
Profughi Yazidi varcano il confine iracheno-siriano nell'agosto del 2014

Kurdistan: 2° anniversario del massacro Yazidi
Per giustificare la loro permanenza, questi ultimi adducono un loro ruolo di "protettori" dei locali Yazidi vantando una vera o presunta minaccia da parte di milizie sciite. Come risposta, a Erbil è stata favorita la costituzione di un nuovo partito: l'Ezidi Democratic Party, capeggiato da un tale Haider Checho che combatté contro l'ISIS a fianco degli uomini di Barzani come capo di una delle milizie yazide, la Yazidi Protection Force.
Checho ha immediatamente dimostrato da quale parte sta con il ringraziare pubblicamente il Presidente Barzani per il supporto avuto nella battaglia contro i terroristi, per la costante difesa del popolo Yazidi e per avere riconosciuto immediatamente la costituzione del nuovo partito.

Pur senza dichiararlo, è così cominciato anche a Sinjar uno dei capitoli di un nuovo conflitto intra-curdo, con la gioia di Turchia, Iran e di tutti coloro che vogliono impedire con ogni mezzo la nascita di un grande Kurdistan unificato.
===============

la nuova corsa agli armamenti imposta dalla NATO! L'aumento di attività della NATO lungo i confini della Russia crea nuove realtà, può portare a una spirale nella corsa agli armamenti, ha detto in un'intervista a Ria Novosti il rappresentante permanente della Federazione russa alla NATO, Alexander Grushko.
"In generale, intendo tutto questo complesso di attività, insieme all'aumento dell'attività militare, io mi riferisco prima di tutto, alle esercitazioni che la NATO svolge quasi su base giornaliera lungo i nostri confini. Tutto questo crea una nuova realtà. E conosciamo la storia della "guerra fredda", che è una miscela di pianificazione militare e politica, e porta a una spirale nella corsa agli armamenti, una spirale conflittuale, in cui tutto sarà molto difficile"  ha detto Grushko.
Ha anche sottolineato il continuo "approssimarsi delle infrastrutture militari". "Sono in corso i lavori per migliorare i campi dell'aviazione, si sta lavorando per la certificazione dei percorsi di trasporto, la rimozione di diverse barriere burocratiche che ostacolano la libera circolazione delle forze" ha aggiunto Grushko, secondo il quale, ai confini orientali oggi sono distribuiti quattro battaglioni.  la nuova corsa agli armamenti imposta dalla NATO!

=================
in nome del nazismo della MERKEL Bilderberg in Donbass, in tre anni, sono morti oltre 2600 soldati ucraini
  20.03.2017 Dall’inizio della campagna militare feriti quasi 9500 militari.
Più di 2.600 soldati ucraini sono stati uccisi e oltre 9.400 feriti dall'inizio tre anni fa della campagna militare in Ucraina sud-orientale. Lo ha comunicato il Ministero della difesa ucraino.
"Dall'inizio delle operazioni anti-terrorismo ad oggi sono stati uccisi 2.629 soldati, di cui 2.200 dell'Esercito ucraino", ha detto il portavoce del ministero delle operazioni militari in Donbas, Andriy Lysenko.
Sottolineando che le altre vittime facevano parte della Guardia nazionale e del Ministero degli Interni. I feriti sono stati invece 9.453.
=============
shalom + salam: siamo tutti fratelli e devono saper vivere insieme: 1. shariah permettendo e: 2. SpA Alto tradimento Costituzionale il signoraggio bancario permettendo! [ Incontro di 'riconciliazione' Abbas-Sisi ] e perché non parlano anche del traffico di organi umani che Shariah fa nel deserto del sinai: per la riduzione in schiavitù dei profughi eritrei?

David Rockefeller, si è già pentito di essere stato concepito, e nel suo odio infinito ora vuole all'inferno tutta la sua famiglia!


la CIA vede tutto, la CIA sa tutto, i sacerdoti di Satana non dormono mai! Il presidente della Bielorussia Aleksandr Lukashenko ha detto che la quinta colonna, con il sostegno delle agenzie di intelligence occidentali, sta cercando di insinuarsi nel paese.
"Ci interessano più di tutto i tentativi dei metodi moderni di confronto, per pompare la situazione interna della Bielorussia e condurre azioni contro il paese" ha detto Lukashenko citato da Belta.  Il presidente ha sottolineato che questo lo sta cercando di fare la quinta colonna, con il sostegno delle agenzie di intelligence occidentali.
"Lo sta compiendo la nostra quinta colonna, con il sostegno delle intelligence occidentali, con finanziamenti occidentali, con i nostri delinquenti, che sono scappati all'estero che compiono il tentativo di far degenerare la situazione in Bielorussia" ha spiegato il Capo dello Stato.
Il presidente ha aggiunto che le autorità fronteggeranno la situazione. Lukashenko ha detto che intende continuare a sviluppare la cooperazione con la Russia nel settore militare.

dalle chiese di Satana e dalle loggie massoniche "Ja bull On" che sono in Germania: il NWO Merkel, ha detto: stop paragoni con metodi nazisti ] questa è la migliore punizione: e calunnia: che i Massoni ANTICRISTO: Morgan Rochefeller SpA regime Merkel Bilderberg: ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE il Signoraggio bancario possano meritare! Salman Saudi ARABIA WAHHABITA è il più grande assassino seriale della Storia del genere umano, ed egli è a capo di una Associazione assolutamente esoterico soprannaturale nazista, criminale, senza diritti umani, senza reciprocità, senza libertà di religione, e sono assassini autorizzati da ONU OCI: maniaci religiosi dogmatici paranoici senza un metodo storico critico: mettono a morte chiunque osi criticare la loro perversione religiosa: che è anche una ideologia imperialistica sharia ummah mecca caaba: e sono a violare tutti i diritti umani impunemente, ecco perché, maomettani sapendo di essere il male assoluto: quindi si prendono il lusso di insultare coloro che per: ignavia, predazione e volgare compromesso economico hanno permesso a questa piovra sharia islamica di estendere il suo terrorismo shariah: teologia della sostituzione del genocidio: in tutto il mondo!
infatti per la lega araba noi non siamo esseri umani: noi siamo schiavi dhimmis murtids a kafir il cui destino è la estinzione, perché soltanto la ummah è la vera società, mentre tutto il resto è l'anti società!
Dai tempi di Maometto: tutti i pedofili assassini sono con lui, Islam non ha mai subito un processo evolutivo, ed ora ha sofisticati stumenti diplomatici, dissimulazione, ipocrisia tatticismo, strumenti economici politici e militari per poter soffocare a morte tutto il genere umano

a Russia è piena di zecche nel campo dei lebbrosi ] le zecche: 1. signoraggio bancario, 2. shariah, 3. ONU, 4. i comunisti [ .. e poi dicono: la guerra mondiale? non è colpa nostra!" [ e intanto io sto quì a lamentarmi di cose che vi uccideranno tutti: da 8 anni inutilmente!"

=============================

Grazie, Ti do il mio supporto morale per quello che scrivi su LGBT.  Io li chiamo LGBTM (M per mafia).
Vanno fermati al piu' presto, non solo in Rai.  Fanno aggressiva campagna del cervello ovunque e in ogni modo.
Gennaro
===================
massoneria e satanismo! “Stavo servendo Lucifero senza saperlo”, il libro-choc di un ex massone
Aleteia francese/Christian Redier    | Mar 20, 2017 Intervista a Serge Abad-Gallardo, ex “Figlio della Vedova”. Serge Abad-Gallardo si è fatto conoscere con il suo primo libro Perché ho smesso di essere un massone. Dopo le sue dichiarazioni, torna con un altro titolo singolare, Je servais Lucifer sans le savoir (Servivo Lucifero senza saperlo). Christian Redier lo ha intervistato.
Nella sua prima opera, lei ha spiegato che cattolicesimo e massoneria sono incompatibili. Quali sono state le reazioni di cattolici e massoni?
In generale le reazioni sono state molto favorevoli, anche se non tutte. Dopo aver pronunciato più di quaranta conferenze su questo tema dall’ottobre 2014, credo che i cattolici siano convinti di questa incompatibilità ma vogliano più precisazioni sulla sua natura.
Alcuni massoni a volte partecipano alle conferenze e si esprimono in modo più o meno aggressivo, ma non capiscono. Forse perché sono profondamente imprigionati dalla dottrina relativista, o forse perché ritengono che – cito testualmente – “la Chiesa non capisce niente”.
Per questo motivo, il cardinale Ratzinger, allora prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, ha spiegato dettagliatamente i motivi dottrinali di questa incompatibilità nella dichiarazione del 26 novembre 1983.
La massoneria, però, è molto ostinata. Padre Alberto Bárcena Pérez, ad esempio, spiega nel suo libro Iglesia y Masonería: Las dos ciudades che un massone e politico francese ha inviato una lettera l’8 marzo 2016 a papa Francesco chiedendogli nientepopodimeno di cambiare i 300 anni di dottrina vaticana che proibiva a un cattolico di appartenere alla massoneria. [Questa prospettiva, ad ogni modo, non è inedita neanche all’interno della Chiesa stessa. Per il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, bisogna superare le ostilità, le offese e i pregiudizi reciproci. Il teologo francese Jean Rigal ha detto recentemente al quotidiano La Croix: “Non sarebbe più proficuo un dibattito che una condanna? (…) In occasione dell’Anno della Misericordia, perché non allontanare definitivamente questa accusa di “peccato grave”, che si imputa esclusivamente, almeno in questo modo, agli “iniziati” alle obbedienze massoniche?”]
Lei va oltre e afferma che la massoneria è alla fin fine un culto a Lucifero. Ne è sicuro?
Totalmente. E cito circa 200 documenti massonici. Come spiegava un autore spagnolo, eminente esperto in materia (Ricardo de la Cierva, Masonería, Satanismo y Exorcismo), “Satana non ha bisogno che gli si renda culto per raggiungere i suoi fini. Tutto ciò che deve fare è evitare che l’uomo segua Gesù”.
L’influenza luciferina è sottile, non si tratta di un “culto” diretto a Lucifero. La massoneria non è una “Chiesa satanica”. Nonostante questo, cito numerose opere massoniche che lodano esplicitamente Lucifero*. In definitiva, a certi Alti Gradi esiste una serie di segni luciferini, che descrivo nel libro.
Allo stesso modo, l’esoterismo, l’ermetismo, l’occultismo, che sono alla base dei rituali massonici, sono pratiche propriamente sataniche. Molti degli scritti che cito glorificano esplicitamente il serpente della Genesi in quanto liberatore dell’umanità. Non si può essere più chiari: la massoneria, con tutte le sue obbedienze e i suoi riti, è luciferino.
La maggior parte dei “fratelli” è consapevole di questo culto?
No. Molti pensano che la massoneria non sia altro che un’associazione filosofica comune volta a “liberare” l’umanità. Non è così. E non sono molti i massoni che discernono l’azione magica dei rituali.
Nonostante questa constatazione, lei dice di tendere la mano ai massoni. Cosa direbbe a un amico massone?
Vorrei convincerlo che non assumo un atteggiamento “antimassonico”, ma rispetto la libertà di coscienza e di religione. Non nutro neanche alcuna animosità nei confronti dei massoni, anche se ritengono che a volte io parli male dell’istituzione a cui appartengono. Distinguo però chiaramente tra massoni e massoneria.
Vorrei parlare loro dell’amore folle di un Dio che ci ama tanto da venire a morire sulla croce per salvarci, e li inviterei a un’adorazione del Santissimo Sacramento o a una Lectio Divina. Vedrebbero la differenza tra la Parola di Dio, ricevuta nel nostro cuore, e la “Parola perduta” della massoneria.
Si può uscire facilmente dalla massoneria?
In teoria sì, basta una semplice lettera [ai massoni piace dire che, a differenza delle sette, è molto difficile entrare nella massoneria e molto facile uscirne, n.d.r.]. Nella pratica, però, è più complicato, soprattutto se – come nel mio caso – si è stati massoni per molto tempo. Si perdono tutti gli “amici”, tutti i contatti e le reti professionali. Forse è ancora più difficile se, come me, si scrive e si offrono conferenze sul tema.
Sul piano spirituale, non bisogna disdegnare una preghiera di liberazione, o anche di più. In ogni caso, è consigliabile parlare con un sacerdote ben informato sulla questione, e almeno confessarsi per poter ricevere di nuovo i sacramenti.
Consiglierebbe ai massoni di andare ad aiutare i poveri, ad esempio in ospedale, come ha fatto lei?
Il rapporto della massoneria con il dolore umano è particolare. In generale è qualcosa di concettuale, ovvero riguarda l’“umanità” e si riferisce soprattutto a idee e concetti, ma ci sono comunque – e va detto – alcuni massoni che si coinvolgono in azioni umanitarie.
La massoneria, però, non esorta alla solidarietà dei suoi membri se non per aiutare i “fratelli” in difficoltà. Ricordo, ad esempio, “collette” nella loggia per offrire aiuto finanziario ai “fratelli” colpiti dalle inondazioni nel dipartimento francese di Herault nel 2004. Ma non per i “profani”! A differenza della Chiesa, che è sempre stata vicina ai poveri e a chi soffre, credenti o meno.
Che consiglio darei ai massoni? Prima di rinunciare per seguire Maria e Cristo, poi, come dicevamo, di aiutare chi soffre, ma con la carità del Signore. Perché questa missione non è solo umanitaria. È la carità di Dio e della Chiesa.
Non immagino tuttavia che un massone possa aiutare un moribondo invocando (i massoni non pregano) il Grande Architetto Dell’Universo, il G.A.D.U.. Non è morto su una croce per salvarci, e quindi non è un “dio” personale e amorevole, ma un concetto vago. Al contrario, la preghiera cristiana non è altro che un appello alla pietà del Signore, in comunione con lo Spirito Santo.
Je servais Lucifer sans le savoir, di Serge Abad-Gallardo, ed. Pierre Téqui, 224 pagine, 16.50 euro.
* Lucifero significa in latino “portatore di luce”; nella tradizione cristiana è l’angelo caduto per essersi ribellato a Dio, come riferisce Isaia. Quando la massoneria parla di “Luce”, parla di un sapere esoterico, ermetico e occulto, una “Conoscenza” perseguita dai massoni. Si simboleggia con una “G” spesso inscritta in segni massonici, dentro una stella a cinque punto o dentro un compasso e una squadra, gli attrezzi del maestro massone, dell’architetto. Questa “G” designa la gnosi (dal greco gnôsis, conoscenza), un sapere occulto, riservato unicamente agli iniziati. I primi cristiani, tra i quali Sant’Ireneo, hanno messo in guardia contro una lettura gnostica del Vangelo, ritenuta una grave eresia.
==============

   
15 anni di coma. Poi Miguel si risveglia e dice: ‘Ho sempre sentito Dio al mio fianco!’
Papaboys 3.0    | Mar 20, 2017
«La vita può toglierla solo Dio», fu così che il padre di Miguel impedì ai medici di “staccare la spina” al figlio in coma. E fu così che per 15 anni lo curò insieme alla moglie e alla nipote. Fino a quando Miguel si svegliò improvvisamente dal coma. Miguel Parrondo ha raccontato la sua storia il 30 giugno scorso al giornale online ForumLibertas.com, per spiegare come mai è «contrario all’eutanasia».
«SEI MIA FIGLIA?». Il ragazzo finì in coma nel 1987, quando aveva 32 anni, a causa di un incidente in auto che uccise una delle due ragazze con cui stava tornando da una festa. Miguel fu portato all’ospedale di Juan Canalejo di La Coruna. Le condizioni del giovane erano gravissime e secondo i dottori non esistevano possibilità di recupero. Ma suo il padre, dermatologo presso lo stesso ospedale, riunì lo staff medico per chiarire che nessuno poteva disporre della vita, se non chi la crea: «Se non fosse stato per lui – racconta oggi Miguel – non sarei qui, perché non mi davano alcuna chance. Mio padre ebbe fede». E così per 15 anni Miguel non fu mai lasciato solo, nemmeno un giorno. La madre lo accudì insieme alla figlia, Almudena.
Finché non accadde l’impossibile. Nessuno avrebbe mai pensato che un bel giorno, d’improvviso, all’età di 47 anni, l’uomo si sarebbe svegliato dal coma: «Non capivo nulla. Aprii gli occhi e davanti a me c’erano mia madre e mia figlia. Guardai mia figlia e le chiesi se era Almudena, perché mi ricordavo di avere una figlia con quel nome». La ragazza rispose di sì e mentre la madre piangeva e il padre era incredulo, Miguel le disse: «E io sono tuo padre».
IL CELLULARE E L’EURO. «Fu come addormentarsi e svegliarsi il giorno dopo», ha raccontato. «Vedendo mia figlia mi emozionai. Con lei ho recuperato il tempo perduto e ora sono nonno». Per questo oggi non osa pensare a «come sarei se mio padre, un medico, avesse detto al prete di darmi l’estrema unzione». Anche se Miguel è stato operato molte volte e ha subito un’emiparesi è felice: «È come se avessi 12 anni, perché sono nato due volte», ha spiegato raccontando l’impressione che gli fece il mondo al risveglio. «È cambiato parecchio. Quando ho cominciato ad andare per strada pensavo: la gente è matta, para da sola, invece parava al cellulare». Per Miguel era assurdo anche vedere una donna al volante della macchina della polizia: «Pensavo fosse carnevale». Fu incredibile persino leggere il giornale e scoprire che non c’era più l’Unione Sovietica, ma «la Repubblica Ceca, il Montenegro, la Slovenia». Quando poi «andai in banca la prima volta», Miguel chiese dove fosse il computer, perché «ai miei tempi erano giganti, mentre ora sono piccolissimi». Poi la scoperta dei cd sostituiti alle cassette e dell’euro al posto delle pesetas

SPERARE CONTRO TUTTO. Adesso l’uomo, che lavorava come programmatore presso il Banco Pastor, ha una casa e buone disponibilità finanziarie, sempre grazie alla fede del padre che «metteva via ogni mese la pensione». Ecco perché Miguel ha ripetuto che «non si deve perdere mai la fede».

===================

ho intercettato il tuo canale youtube e per farmi riconoscere io ho messo la mia mail. io ho 80 canali youtube e 110 blogger che credo non legga nessuno http://evolutionxtalmud.blogspot.com/ il mio ministero politico universale è in favore del regno biblico di Israele e si svolge qui
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion se tu non hai vergogna di parlarmi pubblicamente davanti ai sacerdoti cannibali di Satana nella CIA! una volta io interloquivo con loro, ma da quando ho fatto licenziare il Direttore di youtube (Synnek1) oggi 187AudioHostem si guardano bene dall'interloquire con me!

=================

Tensione Israele-Siria. Dopo la battaglia dei cieli nella notte fra venerdì e sabato, domenica un drone israeliano avrebbe colpito e ucciso nella sua auto Yasser Assayed. Secondo fonti dell’opposizione siriana era un alto ufficiale delle sistema anti-aereo di Damasco, “l’uomo che ha dato l’ordine” di attivare i sistemi S200 e dare la caccia ai caccia israeliani. Secondo altri fonti, Assayed era un esponente di spicco di Hezbollah. Proprio forniture di missili ad Hezbollah, forse Scud-D provenienti dall’Iraq, erano l’obiettivo degli F-16 israeliani, poi presi di mira dai sistemi anti-aerei S200 di Damasco. Secondo La Stampa, “il segnale da Israele è chiaro: la difesa della nostra sicurezza non conosce confini. E il ministro della Difesa, il falco Avigdor Lieberman lo ha ribadito: la prossima volta che Damasco usa i missili 'distruggeremo i suoi sistemi anti-aerei'. Mosca, che ha protestato per i raid in territorio siriano, per ora tace”.

Merah, il fratello che combatte jihadismo e antisemitismo. Stefano Montefiori sul Corriere della Sera racconta la storia di Abdelghani Merah, fratello maggiore di Mohamed, il terrorista responsabile della strage del 19 marzo 2012 alla scuola ebraica di Tolosa. “Ieri, esattamente cinque anni dopo – racconta Montefiori - Abdelghani Merah è arrivato a Parigi dopo una marcia a piedi di due mesi, da Marsiglia alla capitale, 'contro l'antisemitismo e l'integralismo islamico'. Abdelghani Merah è l'unico della famiglia a essersi sempre opposto alla deriva islamista del fratello”. Nel 2003 Abdelghani ha sposato una donna nipote di un ebreo. La famiglia, per cui Mohamed il terrorista è un eroe ed un martire, non l'ha presa bene. “Chiamavano mio figlio 'il bastardo'. Mia madre parlava di mia moglie come della “'sporca ebrea'”, ha raccontato Abdelghani a France Info. Durante una lite scoppiata su questo argomento Abdelghani venne accoltellato dal fratello Abdelkader, che in ottobre verrà processato per complicità con Mohamed nella strage di Tolosa.

=======================

The Holy Mandate. “Then have them make a sanctuary for me, and I will dwell among them.”  (Exodus 25:8)

God has never withdrawn His command that Israel build Him a Sanctuary.  In fact, the prophet Haggai rebuked the people for neglecting the work of rebuilding the Lord’s house. 
 "Then the word of the Lord came through the prophet Haggai.  'Is it a time for you yourselves to be living in your paneled houses, while this house remains a ruin?'”  (Haggai 1:3–4)
 Under the leadership of Zerubbabel, the work of rebuilding the Temple began.
 “So the Lord stirred up the spirit of Zerubbabel son of Shealtiel, governor of Judah, and the spirit of Joshua son of Jozadak, the high priest, and the spirit of the whole remnant of the people.  They came and began to work on the house of the Lord Almighty, their God.”  (Haggai 1:14) 
 Il Santo mandato. "Poi hanno a prendere un santuario per me, e io abiterò in mezzo a loro." (Esodo 25: 8)

Dio non ha mai ritirato il suo comando che Israele costruirgli un santuario. In realtà, il profeta Aggeo rimproverò la gente per aver trascurato il lavoro di ricostruzione casa del Signore.
  "Allora la parola del Signore è venuto per mezzo del profeta Aggeo 'E' un tempo per voi stessi a vivere nelle vostre case ben coperte, mentre questa casa giace in rovina? '". (Aggeo 1: 3-4)
  Sotto la guida di Zorobabele, il lavoro di ricostruzione del Tempio è iniziata.
  "Così il Signore destò lo spirito di Zorobabele figlio di Scealtiel, governatore di Giuda, e lo spirito di Giosuè, figlio di Jotsadak, il sommo sacerdote, e lo spirito di tutto il resto del popolo. Sono venuti e hanno iniziato a lavorare sulla casa del Signore degli eserciti, il loro Dio ". (Aggeo 1,14)

===================

Prophetic Significance. Scripture indicates that the Temple will be standing on its original location on the Temple Mount before Yeshua’s return.
 “Know and understand this: From the time the word goes out to restore and rebuild Jerusalem until the Anointed One, the ruler, comes, there will be seven ‘sevens,’ and sixty-two ‘sevens.’  It will be rebuilt with streets and a trench, but in times of trouble.”  (Daniel 9:25)
 The fact that the vessels, garments, and even the building plans are already prepared has great prophetic significance for those who await the return of Messiah Yeshua (Jesus).
 Yeshua said that when the fig tree (a symbol for Israel) blossoms, His return
is imminent—He is right at the door. 
 “Now learn this lesson from the fig tree: As soon as its twigs get tender and its leaves come out, you know that summer is near.  Even so, when you see all these things, you know that it is near, right at the door.”  (Matthew 24:32–34)
 The fact that Israel was reborn as a nation in 1948 is one of the indications that this generation is an end-time generation.
 So, we must be very cautious as Believers.
 Yeshua warned that in the very end days, there will be a Great Tribulation. 
 “When you see standing in the holy place ‘the abomination that causes desolation,’ spoken of through the prophet Daniel—let the reader understand—then let those who are in Judea flee to the mountains.”  (Matthew 24:15-16)
 What will this abomination of desolation do? 
 “His armed forces will rise up to desecrate the temple fortress and will abolish the daily sacrifice.  Then they will set up the abomination that causes desolation.”  (Daniel 11:31)
 It is wise, then, to prepare ourselves and loved ones for such a time, especially in deepening our relationship with the Lord.

Significato profetico. La Scrittura indica che il tempio sarà in piedi sulla sua posizione originale sul Monte del Tempio prima del ritorno di Gesù.
 "Conoscere e comprendere questo: '. Sevens' Dal momento in cui la parola va a restaurare e ricostruire Gerusalemme fino a quando l'Unto, il righello, viene, ci saranno sette 'sette', e sessantadue Sarà ricostruito con strade e una trincea, ma nei momenti di difficoltà. "(Daniele 9:25)
 Il fatto che i vasi, indumenti, e anche i piani di costruzione sono già predisposti ha un grande significato profetico per coloro che attendono il ritorno del Messia Yeshua (Gesù).
 Gesù ha detto che quando il fico (un simbolo per Israele) i fiori, il suo ritorno
è imminente-Egli è proprio alle porte.
 "Ora imparare questa lezione dal fico: non appena i suoi rami diventano teneri e spuntano le foglie, sapete che l'estate è vicina. . Anche così, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, proprio alle porte "(Matteo 24: 32-34)
 Il fatto che Israele è rinata come una nazione nel 1948 è una delle indicazioni che questa generazione è una generazione di fine-tempo.
 Quindi, dobbiamo essere molto cauti come credenti.
 Gesù ha avvertito che nei giorni fine, ci sarà un Grande Tribolazione.
 "Quando si vede in piedi nel luogo santo 'l'abominio della desolazione,' parlato per mezzo del profeta Daniele-lasciare che il lettore a capire-allora quelli che saranno nella Giudea fuggano ai monti." (Matteo 24: 15-16)
 Che sarà mai questo abominio della desolazione fare?
 "Le sue forze armate saliranno fino a profanare il tempio e fortezza aboliranno il sacrificio quotidiano. Poi si collocheranno l'abominazione che causa la desolazione. "(Daniele 11:31)
 È saggio, dunque, per preparare noi stessi e le persone care per un tempo, soprattutto nel approfondire la nostra relazione con il Signore.

================

Rabbi Ariel writes in his Siddur HaMikdash (Holy Temple Prayerbook). “It is so very difficult to describe the feeling that filled us during that extraordinary time in the life of the nation.  The words ‘ringing the bells of the Messiah’ express in a limited way what was being felt in the heart.
 "This led to a certain sense of letdown that so many of us experienced.  After all, we have arrived at the threshold of the Holy Temple: we are standing at the Western Wall—where is the Messiah?"
 He explains that over time he realized expectations were “misplaced” and
that God expected the Jewish People to be proactive in the rebuilding of the Temple.
 “Through the years, the more I studied the more I began to understand that we had only ourselves and our own inaction to hold accountable: God does not intend for us to wait for a day of miracles.  We are expected to act. 
 “We must accomplish that with which we have been charged: to do all in our power to prepare for the rebuilding of the Holy Temple, and the renewal of the divine service (Siddur HaMikdash, page 526).”
 Rabbi Ariel's vision and beliefs are shared by the Temple Institute's current directors, as well.
Rabbi Ariel scrive nel suo Siddur HaMikdash (Holy Temple Prayerbook). "È quindi molto difficile descrivere la sensazione che ci ha riempito durante quel straordinario tempo nella vita della nazione. Le parole 'suonare le campane del Messia' esprimere in modo limitato ciò che veniva sentito nel cuore.
 "Questo ha portato ad un certo senso di delusione che molti di noi hanno sperimentato Dopo tutto, siamo arrivati ​​alla soglia del Tempio Santo:.? Ci troviamo al Muro Occidentale, dove è il Messia"
 Egli spiega che nel corso del tempo ha realizzato le aspettative erano "fuori luogo" e
che Dio si aspettava il popolo ebraico di essere proattivi nella ricostruzione del Tempio.
 "Nel corso degli anni, più ho studiato il più ho cominciato a capire che abbiamo avuto solo noi stessi e la nostra inazione per tenere conto: Dio non intende per noi di aspettare un giorno di miracoli. Ci sono tenuti ad agire.
 "Dobbiamo compiere ciò con cui abbiamo a carico: a fare tutto il possibile per preparare la ricostruzione del Tempio Santo, e il rinnovamento del servizio divino (Siddur HaMikdash, pagina 526)."
 la visione e le credenze di Rabbi Ariel sono condivisi da attuali amministratori di Tempio dell'Istituto, pure.

================

Prophetic Significance. Scripture indicates that the Temple will be standing on its original location on the Temple Mount before Yeshua’s return.
 “Know and understand this: From the time the word goes out to restore and rebuild Jerusalem until the Anointed One, the ruler, comes, there will be seven ‘sevens,’ and sixty-two ‘sevens.’  It will be rebuilt with streets and a trench, but in times of trouble.”  (Daniel 9:25)
 The fact that the vessels, garments, and even the building plans are already prepared has great prophetic significance for those who await the return of Messiah Yeshua (Jesus).
 Yeshua said that when the fig tree (a symbol for Israel) blossoms, His return
is imminent—He is right at the door. 
 “Now learn this lesson from the fig tree: As soon as its twigs get tender and its leaves come out, you know that summer is near.  Even so, when you see all these things, you know that it is near, right at the door.”  (Matthew 24:32–34)
 The fact that Israel was reborn as a nation in 1948 is one of the indications that this generation is an end-time generation. So, we must be very cautious as Believers.
 Yeshua warned that in the very end days, there will be a Great Tribulation. 
 “When you see standing in the holy place ‘the abomination that causes desolation,’ spoken of through the prophet Daniel—let the reader understand—then let those who are in Judea flee to the mountains.”  (Matthew 24:15-16) What will this abomination of desolation do? 
 “His armed forces will rise up to desecrate the temple fortress and will abolish the daily sacrifice.  Then they will set up the abomination that causes desolation.”  (Daniel 11:31)
 It is wise, then, to prepare ourselves and loved ones for such a time, especially in deepening our relationship with the Lord.

Significato profetico. La Scrittura indica che il tempio sarà in piedi sulla sua posizione originale sul Monte del Tempio prima del ritorno di Gesù.
 "Conoscere e comprendere questo: '. Sevens' Dal momento in cui la parola va a restaurare e ricostruire Gerusalemme fino a quando l'Unto, il righello, viene, ci saranno sette 'sette', e sessantadue Sarà ricostruito con strade e una trincea, ma nei momenti di difficoltà. "(Daniele 9:25)
 Il fatto che i vasi, indumenti, e anche i piani di costruzione sono già predisposti ha un grande significato profetico per coloro che attendono il ritorno del Messia Yeshua (Gesù).
 Gesù ha detto che quando il fico (un simbolo per Israele) i fiori, il suo ritorno
è imminente-Egli è proprio alle porte.
 "Ora imparare questa lezione dal fico: non appena i suoi rami diventano teneri e spuntano le foglie, sapete che l'estate è vicina. . Anche così, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, proprio alle porte "(Matteo 24: 32-34)
 Il fatto che Israele è rinata come una nazione nel 1948 è una delle indicazioni che questa generazione è una generazione di fine-tempo. Quindi, dobbiamo essere molto cauti come credenti.
 Gesù ha avvertito che nei giorni fine, ci sarà un Grande Tribolazione.
 "Quando si vede in piedi nel luogo santo 'l'abominio della desolazione,' parlato per mezzo del profeta Daniele-lasciare che il lettore a capire-allora quelli che saranno nella Giudea fuggano ai monti." (Matteo 24: 15-16) Che sarà mai questo abominio della desolazione fare?
 "Le sue forze armate saliranno fino a profanare il tempio e fortezza aboliranno il sacrificio quotidiano. Poi si collocheranno l'abominazione che causa la desolazione. "(Daniele 11:31)
 È saggio, dunque, per preparare noi stessi e le persone care per un tempo, soprattutto nel approfondire la nostra relazione con il Signore.

==================

Opposition and Challenges to Rebuilding the Temple. Of course, a project of this magnitude doesn't come without practical, religious, and political challenges and opposition.
 The most obvious obstacle to the rebuilding of the Temple is that the 37-acre Temple Mount upon which it needs to be rebuilt is under Muslim control.
 You may be asking yourself:  If Israel liberated and regained control over all of Jerusalem during the Six Day War in 1967, then why was control of the holiest site for the Jews, the Temple Mount, given to the Muslims?
 The answer to this question is tragic.
 After such a hard-won, against-all-odds, spectacular Israeli victory, General Moshe Dayan, then Minister of Defense and a secular Jew (who did not believe that the Bible was the Word of God), met with the five leaders of the Supreme Muslim Religious Council at the Al-Aqsa Mosque.
Opposizione e sfide per ricostruire il tempio. Naturalmente, un progetto di questa portata non viene senza problemi pratici, religiose e politiche e l'opposizione.
  La più ovvia ostacolo alla ricostruzione del Tempio è che il 37 acri Monte del Tempio su cui ha bisogno di essere ricostruita è sotto il controllo musulmano.
  Si può chiedere se stessi: Se Israele liberato e riprese il controllo su tutta Gerusalemme durante la guerra dei sei giorni nel 1967, allora perché è stato il controllo del sito più sacro per gli ebrei, il Monte del Tempio, data ai musulmani?
  La risposta a questa domanda è tragica.
  Dopo un tale conquistata a fatica, contro-tutti-odds, spettacolare vittoria israeliana, il generale Moshe Dayan, allora ministro della Difesa e un Ebreo laico (che non credeva che la Bibbia è la Parola di Dio), ha incontrato i cinque leader del il Consiglio Supremo religiosi musulmani alla moschea di al-Aqsa.
=====================

At this meeting, General Dayan, ordered the removal of the Israeli flag, which IDF soldiers had risked their lives to hang from the golden dome. Dayan also handed over administrative control to the Arabs (a Jordanian-controlled Muslim trust called the Waqf).  This policy—that Arab authorities control and police Israel’s most sacred site—remains unchanged until today.
 Although Jews are permitted limited access to the site of the Temple Mount, the reading of Jewish Scriptures or praying by either Jews or Christians is prohibited, despite the fact that access to holy sites is guaranteed under Israeli law.
 Because Muslim authorities do not permit Jewish prayer on the Temple Mount, the custom of praying near the Western Wall developed.
 The Wall is the nearest to the ancient site of the Holy of Holies.
 On Top of this, the chief rabbis have warned Jews not to pray on or even ascend to the Temple Mount because they might desecrate the Holy of Holies, by unknowingly standing on this place where only the High Priest was allowed to enter.
 When the Temple stood, access to the site was limited by a complex set of purity laws, and entrance was only permitted for the fulfillment of a religious precept.
In questa riunione, il generale Dayan, ha ordinato la rimozione della bandiera israeliana, che i soldati dell'IDF avevano rischiato la vita per appendere dalla cupola d'oro. Dayan anche consegnato il controllo amministrativo agli arabi (un trust islamico giordano-controllato chiamato il Waqf). Questa politica-che le autorità arabi controllano e la polizia più sacro di Israele sito rimane invariato fino ad oggi.
 Anche se gli ebrei è permesso un accesso limitato al sito del Monte del Tempio, la lettura delle Scritture ebraico o pregare da ebrei o cristiani è proibito, nonostante il fatto che l'accesso ai luoghi santi è garantito dalla legge israeliana.
 Poiché autorità musulmane non permettono di preghiera ebraico sul Monte del Tempio, la consuetudine di pregare vicino al Muro Occidentale sviluppato.
 The Wall è il più vicino al l'antico sito di Santo dei Santi.
 In cima a questo, i capi rabbini ebrei hanno avvertito di non pregare o persino salire al Monte del Tempio perché potrebbero dissacrare il Santo dei Santi, con inconsapevolmente in piedi su questo luogo dove solo il Sommo Sacerdote è stato permesso di entrare.
 Quando il tempio si trovava, l'accesso al sito è stato limitato da un insieme complesso di leggi di purezza, e l'ingresso è stato consentito solo per l'adempimento di un precetto religioso.
================

Today, with Israel surrounded by a sea of hostile Arab neighbors bent on her destruction, and with the Dome of the Rock sitting defiantly on the Temple Mount, rebuilding the Holy Temple may seem like an impossibility.
However, the Bible assures us that a Temple will be rebuilt, if not by God's doing then by man's, and if not in our generation then maybe the next.
While we don’t know where on the Temple Mount the Third Temple will be
built or how soon this will take place, we do know that we are approaching the Days of the coming of Messiah. God has a plan for Israel in these end times, and His plans will be accomplished to fulfill His Word!
Lorenzo, be a part of what God is doing at this moment in history!
"Behold, I am doing a new thing; now it springs forth, do you not perceive it? I will make a way in the wilderness and rivers in the desert."  (Isaiah 43:19) "Bring the whole tithe into the storehouse, that there may be food in my house. Test me in this," says the LORD Almighty, "and see if I will not throw open the floodgates of heaven and pour out so much blessing that there will not be room enough to store it."  (Malachi 3:10)
Oggi, con Israele circondata da un mare di vicini arabi ostili piegato sulla sua distruzione, e con la Cupola della roccia seduta con aria di sfida sul Monte del Tempio, la ricostruzione del Tempio Santo può sembrare una cosa impossibile.
Tuttavia, la Bibbia ci assicura che un Tempio sarà ricostruito, se non da Dio sta facendo poi dall'uomo di, e, se non nella nostra generazione allora forse la prossima.
Mentre noi non sappiamo dove sul Monte del Tempio del Terzo Tempio sarà
costruiti o come presto questo avrà luogo, sappiamo che ci stiamo avvicinando le Giornate della venuta del Messia. Dio ha un piano per Israele in questi ultimi tempi, ei suoi piani sarà realizzato per soddisfare la Sua Parola!
Lorenzo, essere una parte di ciò che Dio sta facendo in questo momento della storia!
"Ecco, io faccio una cosa nuova: proprio ora germoglia, non ve ne accorgete che farò una strada nel deserto e fiumi nel deserto?". (Isaia 43:19) "Portate tutte le decime alla casa del tesoro, che ci sia cibo nella mia casa. Mi prova in questo», dice il Signore degli eserciti, "e vedere se io non vi aprirò le cateratte del cielo e versare fuori voi tanta benedizione che non ci sarà spazio sufficiente per memorizzare esso. " (Malachia 3:10)






 


Here are some of the top news articles from TLDM for the past week:
Soros, Forces of Communism Organize in US
The Road to Hell is Traveled by Bishops in a Prius
Argentina’s March for Women Holds Fake Abortion of Virgin Mary in Front of Cathedral
The Ongoing Discussion about Pope Benedict XVI’s Resignation Receives New Fuel
Is Married Priests a Good Idea?
Vatican Pro-Life Academy’s Founding Members Blast Archbishop Paglia’s X-rated Mural as ‘Demonic,’ ‘Disgusting’
Meet the “Rosary Priest” Who Enlisted Hollywood Stars on a Prayer Crusade
Ex-'Gay’ Says ‘I Finally Just Walked Away from That Life’
The Quickest Way to Restore the Sacred
“It Was a Miracle!” Say Doctors and Nurses


These Messages from Our Lady are especially timely,
Directive from Heaven - #18 - The Holy Rosary
Directive from Heaven - #154 - Plague and Pestilence
Directive from Heaven - #186 - Excommunication
Directive from Heaven - #558 - Fallen Nature of Mankind, Part 2
"You have now a new rebellious group called ERA, ‘equal rights for women’...What a delusion this is among you!"



To read more news from around the world and articles about the Catholic faith, visit the These Last Days Ministries homepage. Also, take a couple minutes to check out what items we have to offer on our shopping cart.

God Bless,




These Last Days Ministries Staff




P.S. If you found this email informative, please forward this email to your friends and family.
 

Featured Products from TLDM Shopping Cart











Donate To Help Continue Our Lady's Mission







Copyright © 2017 These Last Days Ministries, All rights reserved.

You are receiving this email if you ordered from us in the past or if you opted in at our website.




Our mailing address is:






Moneta Alternativa, I can call it Moneta comunitaria locale
Gennaro rossi
18 video
19 visualizzazioni
Ultimo aggiornamento in data 15 feb 2017


Riproduci tutto











Paralleli #31 - Sardex, una moneta alternativa


di parallelitv
 








TRANI MONETA ALTERNATIVA SCEC


di TgNorba24











Cashless Society : The Digital Cloud and the End of Cash - CBS Sunday Morning (Jun 24, 2012)


di SignsofThyComing
 









IMPERDIBILE il momento in cui Paolo Ferraro dice la verità agli italiani su Rai 2


di Felice EP
 









Working More to Earn Less | Why the Poor Stay Poor | Learn Liberty


di Learn Liberty









Livorno lancia la moneta complementare! Ne parliamo con Filippo Nogarin e Laura Castelli. 04/11/2015


di Salvo5puntozero
 









Moneta complementare per salvare l'Italia - Nino Galloni 21/4/2015


di Oikonomos
 









MATERA 2014 - Convegno sulla Moneta Complementare


di Progetto Sicilia
 








FOGGIA IL DAUNO MONETA COMPLEMENTARE


di TgNorba24
 










Corporate Barter - aspetti giuridici e fiscali


di VisioTrade S.p.A.
 









Made in Germany | A Regional Currency


di DW English
 









Susan Witt at Transition to a New Economy Conference


di economy futures










CREATE YOUR OWN CURRENCY; Berkshares and Deli Dollars Overview


di The Online Market
 









'Berkshares' as an alternate currency / monetary system


di kevstir









Complementary Currencies: A Beginner's Guide


di corbettreport








On the Road in Berkshire County: BerkShares | Connecting Point | Mar. 27, 2014


di wgby
 









Ditta individuale o srl: tutto quello che devi sapere LIVE #2


di Studio Allievi - Dottori Commercialisti








LA VOSTRA VITA DI MERDA IN 3 MINUTI


di Greenpeacez